Angosce e filosofie che l’esame porta via con sè

14 Luglio 2007 Commenti chiusi

vivo di musica

15 Giugno 2007 3 commenti


Dicono che la musica abbia per effetto di elevare l?anima?sciocchezze! Non è vero!. Agisce, agisce tremendamente, ma niente affatto nel senso di elevare l?anima: non l?eleva né l?abbassa: l?esaspera.
Basta ascoltare solo una melodia per riportare alla mente uno sguardo, un sorriso, un gesto di complicità il cui ricordo fa soltanto esasperare.
Io adesso sono proprio esasperata…e quindi vado a letto sperando di svegliarmi domani con un motivetto diverso nella testa.
Dolce notte a tutti voi…

Studioooooooo

7 Giugno 2007 1 commento


Troppo studio mi sta uccidendo….maledetto esame!!!
mi sento vicina alla fusione, ma almeno ho il cervello impegnato a non pensare ad altro…sto acquistando di nuovo tranquillità, anche nei suoi confronti. ma le cose per il momento restano ancora in sospeso. mi sono presa tempo, a volte fa bene. e nel frattempo questo tempo lo passo a studiare…scusatemi tutti voi,ma…ci siete passati tutti no???

80 vieni a me………. :)

La vita dovrebbe essere vissuta al contrario…

26 Maggio 2007 4 commenti



Tanto per cominciare si dovrebbe iniziare morendo, e così tricchete tracchete il trauma è già bello che superato.
Quindi ti svegli in un letto di ospedale e apprezzi il fatto che vai migliorando giorno dopo giorno. Poi ti dimettono perchè stai bene, e la prima cosa che fai è andare in posta a ritirare la tua pensione, e te la godi al meglio. Col passare del tempo, le tue forze aumentano, il tuo fisico migliora, le rughe scompaiono. Poi inizi a lavorare, e il primo giorno ti regalano un
orologio d’oro. Lavori quarant’anni finchè non sei così giovane da sfruttare adeguatamente il ritiro dalla vita lavorativa. Quindi vai di festino in festino, bevi, giochi, fai sesso e ti prepari per iniziare a studiare. Poi inizi la scuola, giochi coi gli amici, senza alcun tipo di obblighi e responsabilità, finchè non sei bebè.
Quando sei sufficientemente piccolo, ti infili in un posto che ormai dovresti
conoscere molto bene. Gli ultimi 9 mesi te li passi flottando tranquillo e
sereno, in un posto riscaldato con room service e tanto affetto, senza che nessuno ti rompa I coglioni.
E alla fine abbandoni questo mondo in un orgasmo.

Niente male… Vero??

Lascio fare al tempo. chissà…

20 Maggio 2007 1 commento


È passato del tempo, e tutto ancora fa male.
Tanti i vorrei di questi giorni, tanti i se, troppi i dubbi.
Che faccio? E poi? Sarà giusto? Ke ne sarà di noi?
Unica risposta: BOH!

Fatto sta che adesso sono da sola con le mie troppe domande, e purtroppo non ascolto i consigli saggi e buoni della mia adorata amica. Dice che devo fidarmi e aprire il mio cuore, anche se aprirlo vuol dire appoggiarlo su un tagliere e renderlo pronto per esser fatto a fettine. Si, in teoria è quello che penso anche io e vorrei farlo davvero.
Ma c?è qualcosa che dentro mi ferma ancora. Un qualcosa a cui non so dar nome?chiamatelo odio o gelosia?vorrei saperlo anch?io, anzi se qualcuno riesce a psicanalizzarmi vi prego aiutatemi.
Ho paura che ami ancora la sua ex e così per adesso ho mollato tutto. Il mio pensiero è che se ama me, allora lo capirò, mi aspetterà, mi desidererà, me lo farà capire e me ne convincerò.
In caso contrario allora avrò fatto bene a chiudere tutti qui.
E? questa la mia filosofia del momento.
E per adesso lascio che mi guidi, xkè sono impantanata fino al collo con la scuola e mettermi anche a sclerare dietro a questo tipo del cavolo che m?ha preso il cervello mi fa soltanto incazzare!!!
Quindi?sarà quel che sarà?ho proprio voglia di vedere come andrà a finire.

Io e l’altra

26 Aprile 2007 10 commenti


Ho sempre sentito dire che quando lasci vincere dentro di te soltanto i cosiddetti “buoni sentimenti” ogni cosa è più semplice e si sta meglio.
Già. Ma non so come si fa. Qualcuno gentilmente mi darebbe qualche piccola istruzione? perchè io ultimamente non sto bene, non si può star bene se ogni istante senti una profonda fitta nello stomaco e non riesci a dormire, mangiare, studiare figuriamoci… Lo conosco bene questo dolore, è quello della rabbia e della gelosia. uniche mie compagne di viaggio ultimamente. me ne rammarico.Ma come faccio ad esser calma se ho questa perpetua sensazione di esser presa in giro? Sono gelosa,è questo il punto. Ma come non esserlo se il mio ragazzo conserva un ricordo e un affetto x la sua ex che sono quasi morbosi? forse fino ad adesso fingevo di non accorgemene, ma ora è diventato un pensiero che mi perseguita. Siate amici, siate anche buoni amici, mi sta bene. ma lui cos’è che prova? Dice di amare me, le solite cose scontate…lei è stata una persona importante,lo è ancora, non uscirà dalla mia vita bla bla bla…e la stessa solfa che i ragazzi sanno a memoria.
A me non va giù. non me la sento di essere ingenua o di esser presa in giro.
Vorrei che lei non esistesse, xkè questa sensazione orrenda che provo mi impedisce di andare avanti, di stare bene con il ragazzo di cui sono innamorata, di stare bene perfino con me stessa.
E allora sono nei casini…sono giorni che ci penso e non trovo soluzioni.
Provo ad aver controllo sulle mie paure, ma inevitabilmente hanno la meglio.e non posso torturarmi e torturarlo ancora a lungo.
devo finirla qui e vedere poi che succede? ma io non ce la faccio…
Oh signore xkè tutte ste complicazioni?!?!?

Per conto di Beppe Grillo!!

22 Aprile 2007 1 commento

Un cittadino italiano ha finalmente deciso che gli fa troppo male
respirare le polveri sottili e vedere persone a cui vuole bene morire di
cancro intorno a se per il benessere delle multinazionali petrolifere e ha
chiesto alla commissione europea (dipartimento dell’ambiente) di creare una
legge che obblighi i padroni del petrolio ad installare accanto ad ogni distributore di benzina almeno un distributore ad idrogeno. E di incominciare a produrlo utilizzando energie rinnovabili.
In parole povere questa legge favorirà l’introduzione sul mercato delle
automobiloi ad idrogeno a :
***ZERO INQUINAMENTO*** e ad alte prestazioni! ! ! ! !
Finalmente potremo respirare a pieni polmoni e anche i figli dei nostri
figli.
L’auto del futuro esiste già ed in vari modelli !
Bastano 800.000 firme per far abbassare la testa ai padroni del petrolio.
Firmate la petizione per voi , i vostri amici e parenti !
Cogliamo questa opportunità e facciamone un’arma , anche per altre piccole
battaglie.
Io l’ho fatto! ! !
PER FIRMARE LA PETIZIONE SUL LINK QUI SOTTO :
www.petitiononline.com/idrogeno/petition-sign.html

E’una cosa seria… non lamentiamoci se poi non cambia mai niente , se non ci impegnamo in queste occasioni.

Ricordi nel cassetto

15 Aprile 2007 4 commenti


Una manager in carriera, temporaneante per lavoro a Parigi, riceve
una lettera dal suo fidanzato che vive in un altro paese.

La lettera diceva quanto segue:

“Cara Laura, non posso più continuare la nostra relazione. La
distanza che ci separa è troppo grande. Devo ammettere che ti sono
stato infedele 10 volte da quando te ne sei andata e penso che ne tu
ne io meritiamo questo. Mi dispiace. Per favore restituiscimi le
foto che ti ho mandato. Con amore Luigi”

La donna,molto ferita,chiese a tutte le sue colleghe di lavoro che
le regalassero foto dei loro fidanzati, amici, zii,cugini,fratelli
ecc.. Insieme alla foto di Luigi mise tutte quelle regalatele dalle
amiche. C’erano 57 foto nella busta e una nota che diceva:

“Luigi, perdonami,non riesco a ricordarmi chi cazzo sei. Cerca la
tua foto nel pacchetto e restituiscimi il resto.

MORALE: ANCHE TREMENDAMENTE ABBATTUTA, DEVI SEMPRE SAPER FOTTERE IL NEMICO!!! SII FORTE ANCHE QUANDO FA MALE!

Si, proprio adesso che mi fa male da morire…xkè credevo che entrare nella tua stanza fosse segno che a me ci tenevi davvero, e che stava diventando una storia importante. Ma farmi entrare per lasciare che trovassi le lettere e i ricordini stupidi della tua ex…quello è stato crudele!
E ora non so che fare…
devo accettare che è stata il tuo passato, che l’hai amata tanto.
ma chi mi dice che non sia ancora così?
xkè allora hai tutto conservato lì vicino a te, in un posto nel quale puoi andarti a rifugiare in ogni momento…vicino a te c’è lei, non io.
Non so che fare…
Ora sono arrabbiata. e voglio esser forte. non pensare a te.

ANCHE TREMENDAMENTE ABBATTUTA, DEVI SEMPRE SAPER FOTTERE IL
NEMICO!!! SII FORTE ANCHE QUANDO FA MALE!

DANZA LENTA

8 Aprile 2007 3 commenti



Hai mai guardato i bambini in un girotondo?
O ascoltato il rumore della pioggia quando cade a terra?
O seguito mai lo svolazzare irregolare di una farfalla?
O osservato il sole allo svanire della notte?
Faresti meglio a rallentare.
Non danzare cosi veloce.
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Percorri ogni giorno in volo?
Quando dici “Come stai?” ascolti la risposta?
Quando la giornata è finita ti stendi sul tuo letto
con centinaia di questioni successive che ti passano per la testa?
Faresti meglio a rallentare.
Non danzare cosi veloce
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Mai detto a tuo figlio, lo faremo domani?
Senza notare, nella fretta, il suo dispiacere?
Mai perso il contatto con una buona amicizia che poi è finita
perché tu non avevi mai avuto tempo di chiamare e dire “Ciao”?
Faresti meglio a rallentare.
Non danzare cosi veloce
Il tempo è breve.
La musica non durerà.

Quando corri cosi veloce per giungere da qualche parte
ti perdi la metà del piacere di andarci.
Quando ti preoccupi e corri tutto il giorno,
è come un regalo mai aperto . . . Gettato via.
La vita non è una corsa.
Prendila più piano
Ascolta la musica
Prima che la canzone sia finita.

BUONA PASQUA A TUTTI VOI!

VOGLIO GODERE

24 Marzo 2007 3 commenti


“Ogni canzone ha una sua fine.
Ma dimmi, è forse questo un buon motivo per non godersi la musica?”

Queste poche parole oggi mi ridanno il sorriso.
Si, xkè non importa quanto la nostra vita potrà farci soffrire, quanti dolori e quanti inciampi troveremo, purtroppo avrà una fine, e allora tutto sta nel saper cogliere i momenti di felicità e i gesti d’amore che saranno valsi la pena di essere vissuti.

Allora non m’importa se questa mia relazione finirà tra una settimana, un mese o se mi farà soffrire da morire, non voglio stare a sentire tutte le 1000 voci che circolano e che mi dicono di lasciar perdere.
Io voglio godermi la musica, voglio godermi questo amore.
Così, semplicemente, in pienezza e senza rimpianti.
Xkè ogni cosa finisce, ma questo non può che farci venir voglia di viverla fino in fondo.
Finirà anche il liceo, ho una paura matta. ma x questo voglio godermi fino all’ultimo giorno quei corridoi, quei volti, quei suoni che poi non ci saranno più per me.

Io voglio godere, voglio essere felice.
E così la musica non finirà…solo così non finirà!